Ultima modifica: 23 aprile 2016

Visita didattica alla valle del Bove dal sentiero Schiena dell’asino (Etna). Tra tecnologia e natura

Visita didattica Valle del Bove - EtnaGiorno 19 Aprile 2016 gli studenti delle classi V, VI e III A Informatica dell’IISS “Francesco Redi”, indirizzo Tecnico Industriale di Belpasso hanno effettuato l’escursione alla Valle del Bove dal sentiero “Schiena dell’Asino” sull’Etna, accompagnati dai docenti: prof.sse Angela Domenica Barbagallo e Sonia Musumarra, proff. Elmo Ciro e Nicotra Michelangelo. L’escursione sull’Etna, in realtà, è stata un completamento della precedente visita d’istruzione presso I.N.G.V. di Catania, che svolge le sue attività istituzionali, sia nell’ambito delle ricerche geofisiche, sia nel monitoraggio delle aree simo-vulcaniche presenti sul territorio siciliano, provvedendo, in tal modo, al costante sviluppo di una serie di sistemi funzionali alla mitigazione dei rischi naturali.

Per rendere la visita guidata sull’Etna più interessante e sicura hanno partecipato all’escursione anche due istruttori dell’alpinismo giovanile di Catania (CAI) il sig. Sportaro Salvatore e il sig. Marino Umberto. I due istruttori interagendo con i ragazzi sono riusciti a spiegare non solo le caratteristiche della natura circostante, spettacolo naturale di notevole bellezza, fra i più bei panorami che lasciano lo spettatore quasi attonito di fronte alla maestosità di una natura aspra e allo stesso tempo affascinante, ma anche il funzionamento dei dispositivi di monitoraggio posti in cima alla “Schiena dell’Asino”.
Anche i ragazzi hanno partecipato con interventi e spiegazioni, avendo svolto durante le attività didattiche ricerche ed approfondimenti sulle tecnologie di trasmissione e recezione dei segnali.

L’escursione sull’Etna è stata anche un momento di socializzazione con un rappresentante dei genitori, un rappresentante ATA e un rappresentante del personale Socio Sanitario. Ruolo importante della visita guidata è stato il processo di socializzazione ed integrazione tra gli alunni, che si sono comportati in modo lodevole e non hanno turbato il regolare svolgimento della visita didattica.

Sono diversi i sentieri che portano sull’orlo della valle del Bove, uno di questi e il sentiero denominato “Schiena dell’Asino”. Il percorso è iniziato dallo spiazzale che di trova sulla SP92 in corrispondenza della sc 410 “salto del cane”.
Attraversata la sbarra abbiamo percorso un sentiero in salita per un totale di circa 3km. Inizialmente il sentiero è lastricato da pietre sconnesse e la salita è piuttosto ripida (con pendenze del 10%) la parte iniziale del percorso si svolge all’interno di un rimboschimento di Pino Laricio, successivamente il fondo lavico lascia il posto ad un falsopiano su fondo sterrato, sulla sinistra del percorso è possibile vedere i crateri del 1792.
Alla fine del sentiero ci siamo ritrovati sulla cresta sud sud-est che delimita la valle del Bove, continuando a salire lungo la cresta si arriva sul belvedere contraddistinto da una lapide eretta in ricordo di Franco Malerba, Socio del CAI Catania da qui accidentalmente precipitato negli anni 80.
Di fronte a noi la vista sulla valle, ad ovest è stato possibile vedere il cratere di SE, al centro della valle il “castellaccio” e i monti centenari, di fronte pizzo Deneri. Siamo ritornati indietro sui nostri passi in circa 45 minuti.

prof.ssa Angela Barbagallo




Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie. No, dammi maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi