Ultima modifica: 9 maggio 2018

129 – Paternò, Modalità e date di somministrazione Prove INVALSI 2017/2018

Agli Studenti delle classi seconde
Ai Docenti delle classi seconde
dell’IPAA di Paternò

Circolare 129 del 09/05/2018

Oggetto: Paternò – Modalità e date di somministrazione Prove INVALSI 2017/2018 

Si comunica che lo svolgimento delle 2 prove INVALSI rispetteranno il seguente calendario:

 

Italiano – Venerdì 11 maggio
ore 9.00 2A
ore 11.30 2B
Matematica – Sabato 12 maggio
ore 9.00 2A
ore 11.30 2B

Link per accesso alle prove di II secondaria di secondo grado: https://ms10.invalsi.taocloud.org/

Secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 62/2017, seguito dai due Decreti Ministeriali attuativi (i DD.MM. n. 741 e n.742 con allegati, entrambi del 3 ottobre 2017), e dal Protocollo di somministrazione delle prove INVALSI CBT 2018, si forniscono le seguenti indicazioni operative:

1. Organizzazione delle giornate di somministrazione e durata delle prove.
In tutte le classi seconde del nostro Istituto le prove INVALSI CBT 2018, che riguardano le
discipline di Italiano e Matematica e che si svolgeranno alla presenza di un docente somministratore e di un collaboratore tecnico in due giornate distinte all’interno della finestra di somministrazione della scuola (dall’8 al 19 maggio 2018), saranno organizzate per classe e/o per gruppi di classe. Le domande del questionario studente sono suddivise tra le due prove e presentate in coda alle prove stesse.
La durata complessiva per lo svolgimento della prova è di 105 minuti:
15 minuti per tutte le operazioni connesse allo svolgimento della prova
(distribuzione degli allievi nell’aula informatica, consegna delle credenziali di
accesso, login degli studenti nell’ambiente di svolgimento della prova ecc.);
90 minuti: durata della prova.

2. Compiti dei docenti somministratori
Nel primo giorno di somministrazione per la classe o per il primo gruppo di studenti, i docenti somministratori del primo turno dovranno trovarsi presso gli uffici delle proprie sedi, alle ore 7.45, dove la Dirigente Scolastica o un suo delegato consegnerà i seguenti documenti:
a. la busta chiusa contenente l’elenco studenti per la somministrazione per ciascuna disciplina (Italiano, Matematica);
b. una busta contrassegnata con il codice meccanografico del plesso e il nome della sezione della classe interessata in cui al termine della prova INVALSI CBT d’Italiano o Matematica sono riposte le credenziali non utilizzate e l’elenco studenti per la somministrazione per la prova d’Italiano o Matematica ancora da svolgere;
c. un elenco nominativo degli studenti della classe o parte di essa che sostengono almeno una prova CBT, contenente:
1. codice SIDI dell’allievo;
2. data di svolgimento della prova di Italiano o Matematica;
3. ora di inizio della prova di Italiano o Matematica di ciascun allievo;
4. ora di fine della prova di Italiano o Matematica
di ciascun allievo;
5. la firma dell’allievo.

3. La somministrazione
• Il collaboratore tecnico si assicura che tutti i computer predisposti per la somministrazione della
prima prova INVALSI CBT siano accesi e con attiva la pagina dalla quale iniziare la prova stessa.
• Il docente somministratore si reca nel laboratori o di informatica in cui si svolge la prima prova
INVALSI CBT.
• Il docente somministratore fa accomodare gli allievi ai loro posti.
• Il docente somministratore apre la busta contenente le credenziali per ciascuno studente.
• Il docente somministratore ritaglia per ogni allievo le credenziali per lo svolgimento della prova
(cosiddetto talloncino), avendo cura di riporre nella busta quelle eventualmente non utilizzate.
• Il docente somministratore distribuisce agli allievi le credenziali per lo svolgimento della prova.

• Il docente somministratore dà inizio alla prima prova INVALSI CBT, comunicando agli allievi che:
a. possono usare carta e penna per i loro appunti;
b. dovranno consegnare eventuali appunti al docente somministratore al termine della prova, che provvede subito a distruggerli;
c. il tempo complessivo di svolgimento della prova è definito dalla piattaforma;
d. una volta chiusa la prima prova INVALSI CBT, o che il tempo sarà scaduto, non sarà più possibile accedere nuovamente alla prova.
• Il docente somministratore ripone nella busta di cui al punto 2.b i talloncini con le credenziali
eventualmente non utilizzate.
• Al termine della prima prova INVALSI CBT ciascuno studente si reca dal docente somministratore e:
a. firma l’elenco di cui al precedente punto 2.c compilato via via dal docente somministratore nelle varie fasi di svolgimento della prova INVALSI CBT;
b. riconsegna al docente somministratore il talloncino con le proprie credenziali, firmato dall’allievo stesso e dal docente somministratore.
• Il docente somministratore ripone all’interno della busta (punto 2.b) tutti i talloncini e l’elenco (punto 2.c) sottoscritto da tutti gli allievi presenti alla prova.
• Il docente somministratore chiude e firma la busta (punto 2.b) sulla quale riporta il codice meccanografico del plesso e il nome della sezione della classe interessata e la consegna al Dirigente
scolastico o a un suo delegato.

4. Il secondo giorno di somministrazione
Il secondo giorno di somministrazione si svolgerà secondo le stesse modalità del primo e pertanto sarà necessario seguire gli stessi punti precedentemente elencati per la prima somministrazione.

5. Elenco studenti per la somministrazione
L’elenco studenti per la somministrazione è predisposto per ogni disciplina. Per ciascun allievo l’elenco studenti per la somministrazione contiene:
– Codice SIDI dell’allievo
– Mese e anno di nascita
– Genere
– Username
– Password d’Italiano
– Password di Matematica
Il docente somministratore ritaglia dall’elenco studenti per la somministrazione di ciascuna disciplina i talloncini relativi alla prova e li distribuisce agli allievi. I predetti talloncini devono essere ritirati al termine della prova. I talloncini sono sottoscritti dallo studente, dal docente somministratore e riposti nella busta.

6. Gli allievi assenti
In base alle misure organizzative adottate dal Dirigente scolastico, l’allievo assente a una o più prove INVALSI CBT recupera la/le prova/e che non ha svolto, anche con allievi di altre classi o altri gruppi, all’interno della finestra di somministrazione del nostro Istituto.

7. Gli allievi disabili e DSA
Gli allievi disabili certificati (L. n.104/1992) possono, in base a quanto previsto dal loro PEI e a quanto indicato dal D.S. mediante le funzioni attive fino al 30.04.2018 nella sua area riservata sul sito INVALSI:
1. svolgere regolarmente le prove standard
2. svolgere le prove con l’ausilio di misure compensative
3. non svolgere le prove o svolgere prove cartacee o computer based predisposte dalla scuola

Nei casi 1 e 2 la piattaforma presenta automaticamente all’allievo la prova INVALSI CBT conforme alle indicazioni fornite dal D.S. e lo studente svolge la prova in autonomia. Nel caso 3 l’allievo non è presente nell’elenco studenti per la somministrazione. In base alla valutazione del C.d.C., l’allievo
disabile può essere presente nell’aula in cui si svolgono le prove.
Gli studenti DSA certificati, in base a quanto previsto dal loro PDP e a quanto indicato dal D.S. nella sua area riservata sul sito INVALSI:
1. svolgono le prove standard
2. svolgono le prove con l’ausilio di misure compensative
In entrambi i casi, la piattaforma presenta automaticamente all’allievo la prova INVALSI CBT conforme alle indicazioni fornite dal D.S. e lo studente svolge la prova in autonomia.

8. Correzione delle prove CBT e trasmissione dei dati all’INVALSI
La nuova modalità di somministrazione e svolgimento della prova ha sgravato i docenti dalla correzione della medesima. La trasmissione dei dati invalsi, infatti, sarà:
• automatica, senza intervento da parte del personale della scuola;
• contestuale alla chiusura della prova da parte dello studente (o in seguito all’esaurimento del tempo massimo previsto per la prova).

9. Monitoraggio dello svolgimento delle prove INVALSI
Nell’area riservata della segreteria la scuola può monitorare quotidianamente lo svolgimento delle prove INVALSI da parte dello studente.
I docenti somministratori sono tenuti a leggere con attenzione il materiale presente nella sezione MATERIALE INFORMATIVO della sezione INVALSI.
Al termine della somministrazione, gli studenti rientreranno nelle rispettive classi e continueranno le normali attività didattiche.

Il Dirigente Scolastico
prof. Silvio Galeano
Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi e per gli effetti dell’art.3 comma 2 D.Lgs 39/93




Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie. No, dammi maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi